Martignetti e Romano - Studio Legale
Header Logo

Articoli e sentenze, suddivisi per aree tematiche

Sindrome d’Alienazione Parentale e affidamento esclusivo al padre – Cassazione Civile, sez. I^, sentenza n°21215 del 23 giugno 2017, depositata in cancelleria il 13 settembre 2017

  • 6 novembre 2017
  • avv. Luigi Romano

La PAS (Sindrome da Alienazione Parentale)

Il fallimento della propria unione è difficile da accettare, ancor di più per i propri figli. È per questo che è importante fare capir loro che l’amore del papà e della mamma non verrà mai meno, perché padre e madre si resta anche dopo una separazione.

Aimè, tuttavia, nelle liti familiari che riempiono i tribunali italiani sta emergendo in modo sempre più preoccupante il fenomeno della c.d. alienazione parentale, definita dal celebre…

[Continua a leggere]

Sì al coordinatore genitoriale in caso di conflittualità tra coniugi nella gestione della prole – Tribunale civile di Mantova, sez. I^, sentenza del 5 maggio 2017

  • 11 luglio 2017
  • avv. Luigi Romano

A distanza di qualche mese dalla rivoluzionaria sentenza del Tribunale civile di Milano – sez. IX^ civile, del 7 luglio 2016, pubblicata il 6 settembre 2016, Presidente estensore dott.ssa Laura Maria Cosmari – anche il Tribunale di Mantova, di recente, ha deciso di ricorrere alla neonata figura del coordinatore genitoriale al fine di vigilare e risolvere le problematiche di gestione dei figli in una coppia separata, caratterizzata da un’elevata conflittualità tra coniugi.

La vicenda…

[Continua a leggere]

Un’altra condanna per l’Italia per violazione del diritto di visita di un padre separato – CEDU Giorgioni c. Italia, sentenza del 15 settembre 2016, ric. n°43299/12

  • 31 marzo 2017
  • avv. Luigi Romano

La Corte europea dei diritti dell’uomo ha recentemente condannato l’Italia per violazione dell’art. 8, sanzionando l’operato dei suoi tribunali, rei di non aver posto in essere misure efficaci e rapide al fine di tutelare il diritto di visita di un padre separato.

L’iter giudiziario italiano

Il ricorso alla Corte di Strasburgo trae le proprie origini da una triste quanto comune vicenda giudiziaria all’italiana. Un uomo, a seguito della decisione di separarsi dalla moglie,…

[Continua a leggere]

SE IL MIO EX NON VUOLE PAGARE IL MANTENIMENTO PER I FIGLI COSA POSSO FARE?

  • 30 marzo 2017
  • avv. Luigi Romano

Cari amici Gengle,

di recente alcuni di voi mi hanno chiesto di spiegare quali possono essere le “giuste” armi da usare al fine di convincere il proprio ex inadempiente a versare il mantenimento dovuto per i figli. Nelle prossime righe proverò a fornirvi una risposta quanto più esauriente, distinguendo tra tutela penale e civile.

È necessario ricorrere subito dinnanzi al Tribunale?

No. In generale consiglio, come primo passo, di fare inviare una lettera di diffida e messa in mora,…

[Continua a leggere]

No alla dieta vegana in caso di disaccordo tra i genitori sul regime alimentare da fare seguire ai figli – Tribunale civile di Roma sez. I^, Ordinanza del 19 ottobre 2016

  • 15 febbraio 2017
  • avv. Luigi Romano

I motivi di conflitto tra genitori separati possono essere innumerevoli, dagli sport alla scuola da frequentare, dalle vacanze alle gite scolastica, sino ad arrivare al regime d’alimentazione da fare seguire ai figli. Tale ultimo motivo, di recente, è finito alla ribalta a seguito della diffusione di stili alternativi di alimentazione, quale la dieta vegetariana e vegana.

Proprio un conflitto tra due genitori circa il regime alimentare da fare seguire alla figlia è stato recentemente…

[Continua a leggere]

Cass., ordinanza del 3 febbraio 2016, n°2127 – Le spese straordinarie, anche se non concordate, vanno rimborsate al genitore che convive con i figli

  • 6 febbraio 2016
  • avv. Maria Martignetti

È sempre causa di scontro tra i genitori l’annosa questione del rimborso delle spese straordinarie sostenute dal genitore, affidatario o collocatario che sia, per i bisogni e le necessità dei figli.

La Suprema Corte è ripetutamente intervenuta sulla questione, da ultimo con l’ordinanza 3 febbraio 2016 n°2127, dando ragione alla madre e, quindi, condannando il padre al rimborso delle spese straordinarie sostenute per i figli sulla base del seguente condivisibile indirizzo…

[Continua a leggere]

Cassazione 17 dicembre 2015 n. 25418 – va escluso l’affidamento alternato per la tutela dell’interesse esclusivo del figlio minore alla stabilità dell’habitat domestico e ad avere una relazione significativa e costante con il genitore collocatario

  • 27 dicembre 2015
  • avv. Maria Martignetti

Il regime di affidamento alternato è stato scarsamente applicato dalla giurisprudenza proprio per gli inconvenienti legati alla mancanza di un habitat che possa fungere da punto di riferimento privilegiato nella quotidianità della prole, ancor più se in tenera età. E questo perché, ad avviso dei giudici «il cambiamento periodico della collocazione dei minori e della gestione del quotidiano provoca nei minori la perdita di punti di riferimento stabili e uno sdoppiamento che li obbliga,…

[Continua a leggere]

Corte Europea per i Diritti dell’Uomo – Sentenza Hodson del 13 ottobre 2015, n. 66655/13 – Tre bambini sottratti ingiustamente alla loro famiglia – Condannato lo Stato Italiano

  • 1 novembre 2015
  • avv. Maria Martignetti

Il caso.

L’autorità giudiziaria italiana ordina la separazione di una madre dai suoi tre figli a causa di asserite difficoltà familiari ed un suo momento di depressione personale. I bambini vengono portati prima in Comunità e poi separatamente adottati, non ostante la grossa tristezza e sofferenza patita per l’allontanamento sia dalla madre che dagli altri fratelli, accertato anche tramite c.t.u.

La madre decide di ricorrere ai giudici di Strasburgo chiedendo che venga accertata la…

[Continua a leggere]

Come comunicare la decisione di separarsi ai figli (intervista al prof. Domenico Mazzullo)

  • 14 ottobre 2015
  • avv. Maria Martignetti

Una volta presa la decisione di separarsi, bisogna comunicarlo al bambino. Si tratta di un momento delicato, da gestire bene per renderlo una circostanza accettabile e non un evento troppo doloroso.

Quando mamma e papà decidono di separarsi, non devono mai perdere di vista l’irrinunciabile necessità di proteggere la serenità del figlio. Con questa premessa , psichiatra e psicoterapeuta a Roma, volto noto per diverse partecipazioni tv, offre una bussola ai genitori in un momento…

[Continua a leggere]