Martignetti e Romano - Studio Legale
Header Logo

Articoli e sentenze, suddivisi per aree tematiche

Durata del matrimonio: (quando) incide ancora nella determinazione della debenza dell’assegno separatizio – Cass. civ., sez. VI ^- 1, ordinanza n°402 del 10 ottobre 2017, depositata il 10 gennaio 2018

  • 23 gennaio 2018
  • avv. Luigi Romano

I matrimoni di comodo sono una realtà mai passata. Di recente, la Suprema Corte è stata investita di una rocambolesca vicenda che ha visto come protagonisti due novelli sposi, convolati a nozze per questioni economiche. Lui, alto ufficiale statunitense, aveva beneficiato di importanti gratifiche economiche riconosciutegli a seguito del matrimonio, mentre la moglie, durante il matrimonio, si era fatta consegnare dal marito oltre 110.000,00 dollari e vari assegni post datati.

Dopo appena 28…

[Continua a leggere]

Notifica ex art. 140 c.p.c.: nulla se nella relata manca l’inequivoca indicazione delle specifiche ragioni che non hanno consentito la notifica ai sensi degli artt. 138 e 139 c.p.c. – Cass. civ., sez. VI^-II, ordinanza n°402 del 21 settembre 2017, depositata il 12 gennaio 2018

  • 23 gennaio 2018
  • avv. Luigi Romano

La Suprema Corte, con ordinanza n°402 del 21 settembre 2017, depositata in data 12 gennaio 2018, si è pronunciata su un ricorso presentato dalla Prefettura di Genova a seguito dell’annullamento da parte del G.d.P. di Genova, confermato in secondo grado, di un’ordinanza d’ingiunzione di pagamento notificata ai sensi dell’art. 140 c.p.c. per incompletezza della relativa relata.

I fatti di cui è causa

La vicenda trae origine dal ricorso presentato da un cittadino avverso…

[Continua a leggere]

Danno da fermo tecnico? Addio alla presunzione, va comprovato e quantificato – Corte di Cassazione, sez. III^ Civile, sentenza 11 aprile – 31 maggio 2017, n°13718

  • 16 gennaio 2018
  • avv. Luigi Romano

Tra i danni di cui si chiede usualmente il risarcimento, in conseguenza di un incidente stradale, si annovera il c.d. danno “da fermo tecnico” o “da sosta tecnica”, consistente tanto nella perdita economica conseguente alla necessità di procacciarsi un veicolo sostitutivo, quanto nel mancato guadagno derivante dalla rinuncia forzata ai proventi che si sarebbero potuti conseguire attraverso l’uso del mezzo.

Il risalente e superato orientamento della Suprema Corte

La…

[Continua a leggere]

Libertà di soggiorno dei cittadini UE con i loro familiari: gli Stati membri dell’Unione sono obbligati a concedere al coniuge dello stesso sesso di un cittadino UE il diritto di soggiornare permanentemente sul loro territorio, ancorché rimangano liberi di riconoscere o meno detto matrimonio nel loro ordinamento – CGUE, causa C-673/16, conclusioni dell’A.G. M. Wathelet dell’11 gennaio 2018

  • 15 gennaio 2018
  • avv. Luigi Romano

Di recente, l’Avvocato Generale Wathelet, tra i massimi esperti di diritto internazionale privato dell’UE, ha presentato delle interessanti conclusioni all’interno della richiesta di rinvio pregiudiziale presentata dalla Corte Costituzionale della Romania, ritenendo gli Stati membri obbligati a concedere ai coniugi, anche dello stesso sesso, di cittadini UE il permesso a soggiornare permanentemente sul proprio territorio.

Il giudizio a quo

 La vicenda trae origine dalla diniego…

[Continua a leggere]

Notificazioni al difensore: nulla la notificazione al difensore extra districtum effettuata presso la cancelleria dell’ufficio giudiziario, salvo impossibilità di notificazione alla pec del difensore addebitabile al destinatario – Cass. Civ., sez. III^, ordinanza n°30139 del 14 dicembre 2017

  • 11 gennaio 2018
  • avv. Luigi Romano

La Suprema Corte, con ordinanza n°30139 del 14 dicembre 2017 è ritornata sull’annosa questione della necessità o meno di indicare un domiciliazione fisica, a seguito dell’introduzione – ad opera dell’art. 16 sexies del D.L. n°170/12, convertito con L. n°114 dell’11 agosto 2014 –della c.d. domiciliazione “digitale”, ovvero dell’indirizzo pec comunicato dall’avvocato al proprio ordine di appartenenza.

La vicenda trae origine dal ricorso per cassazione presentato a…

[Continua a leggere]

Assegno divorzile sì assegno divorzile no. Scontro tra Tribunale di Roma e Suprema Corte? – Tribunale di Roma, sez. I^, sentenza 8 settembre – 2 ottobre 2017, n. 18520

  • 11 gennaio 2018
  • avv. Luigi Romano

Il 2017 ha segnato un nuovo anno rivoluzionario nel diritto di famiglia, soprattutto per ciò che attiene ai presupposti per la concessione (an debeautur) e la quantificazione (quantum debeatur) dell’assegno divorzile.

La Suprema Corte, a partire dalla sentenza n°11504 del 10 maggio 2017, ha mutato il suo precedente orientamento, statuendo che la verifica giudiziale sull’an debeatur debba informarsi al “… principio dell’autoresponsabilità economica di ciascuno dei coniugi quali…

[Continua a leggere]

Al via la revisione degli assegni divorzili basati sul “vecchio” parametro dello stile di vita in costanza di matrimonio – Cassazione civile, sez. VI, ordinanza n°28326 del 17 ottobre 2017, pubblicata il 28 novembre 2017

  • 29 novembre 2017
  • avv. Luigi Romano

Ancora non è sopito il fragore mediatico sollevato dalla sentenza con cui la Corte d’Appello di Milano ha condannato l’ex moglie di Berlusconi a rifondere quanto ottenuto negli anni a titolo di assegno divorzile (sentenza n°4793 del 16 novembre 2017), che la Suprema Corte, con la recente ordinanza n°28326 del 17 ottobre 2017, pubblicata il 28 novembre 2017, ritorna a pronunciarsi sull’annosa questione della debenza dell’assegno divorzile, confermando la necessità di rivedere…

[Continua a leggere]

Non sussiste la giurisdizione italiana a pronunciarsi sulla modifica delle condizioni di separazione vertenti sull’affidamento della minore che abbia trasferito la propria residenza abituale altrove – Cassazione Sez. Un. Civili, 05 Giugno 2017, n. 13912. Est. Campanile.

  • 22 novembre 2017
  • avv. Luigi Romano

La Suprema Corte di Cassazione, SS.UU., con ordinanza 5 giugno 2017, n. 13912, si è pronunciata sul ricorso ex art. 41 c.p.c. presentato dalla resistente in un ricorso per la modifica della condizioni di separazione.

In particolare, l’ex moglie, costituitasi in giudizio aveva eccepito il difetto di giurisdizione del giudice italiano, essendosi la stessa trasferita negli USA da oltre due anni unitamente alla figlia.

Con decreto del 28 ottobre 2015, tuttavia, il presidente del Tribunale…

[Continua a leggere]

Ridotto o revocato il mantenimento per i figli? Nessun automatico aumento del mantenimento dovuto nei confronti degli altri figli e/o dell’ex coniuge – Cass. Civ., Sez. I^, sentenza n°19746 del 09 agosto 2017, pubblicata il 15 novembre 2017

  • 15 novembre 2017
  • avv. Luigi Romano

La Suprema Corte si è recentemente pronunciata su un’annosa vicenda familiare relativa alla debenza e alla quantificazione degli assegni di mantenimento dovuti verso i figli e l’ex coniuge, affermando il seguente condivisibile principio: “…le obbligazioni verso i figli e quelle verso la moglie operano su piani differenti e non può la caduta o la riduzione delle prime andare automaticamente a favore delle altre e non può la riduzione delle prime andare automaticamente a favore…

[Continua a leggere]

Foto dei figli sui social network? Non senza il consenso dell’altro genitore – Tribunale di Mantova, ordinanza del 19 settembre 2017, Pres. Rel. Dott. Mauro Bernardi

  • 7 novembre 2017
  • avv. Luigi Romano

A distanza di pochi mesi dall’entrata in vigore del Regolamento 679/2016/UE del Parlamento e del Consiglio del 27 aprile 2016 relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, il Tribunale di Mantova si è pronunciato su un’interessante questione che coinvolge sempre più genitori e figli: privacy e social media.

La vicenda trae origine da un ricorso dinnanzi al Tribunale civile di Mantova da un padre per la revisione delle condizioni di affido…

[Continua a leggere]

«Dinanzi al magistrato non si va per tacere ma bensì per parlare, per far conoscere le proprie ragioni e i torti dell’avversario con dichiarazioni precise, positive e pertinenti alla lite» (L. MORTARA)