Martignetti e Romano - Studio Legale
Header Logo

Articoli e sentenze, suddivisi per aree tematiche

Cassazione 4 novembre 2015 n. 22603 – lui paga il mutuo: niente assegno mantenimento all’ex moglie

  • 12 novembre 2015
  • avv. Maria Martignetti

Una donna invocava l’intervento degli Ermellini lamentando che la Corte di Appello aveva “completamente trascurato la stridente capacità reddituale” esistente tra lei e l’ex marito (€ 1.400,00 al mese la signora, € 2.600 euro al mese l’ex coniuge).

Tuttavia, per la sesta sezione civile – sentenza 4  novembre 2015 n. 22603 la differenza di reddito è azzerata dal peso delle rate del mutuo contratto per acquistare, proprio dalla donna, la metà della casa coniugale e permetterle così di acquistare, a sua volta, una casa di proprietà in cui abitare dopo la separazione.

Per cui i redditi dei due, anche se non identici, sostanzialmente si equivalgono consentendo “ad entrambi una vita dignitosa e non sostanzialmente dissimile da quella condotta in costanza di matrimonio”, circostanze che escludono il diritto della moglie a un assegno di mantenimento gravante a carico del C..

Di qui la condanna ricorrente anche al rimborso delle spese di lite.

 

Allegati

 

Trovi interessante questo articolo? Condividilo!

 

«Dinanzi al magistrato non si va per tacere ma bensì per parlare, per far conoscere le proprie ragioni e i torti dell’avversario con dichiarazioni precise, positive e pertinenti alla lite» (L. MORTARA)